QUANTO SI RISPARMIA IN VISTA DELLA PENSIONE?

Il livello di reddito atteso in vista della pensione dipende da diversi fattori, ma uno dei più importanti è il tasso di risparmio.

In media, per la pensione, gli investitori risparmiano il 12,2% dello stipendio attuale. Si tratta di una percentuale inferiore rispetto a quanto pensano di dover risparmiare (14,4%) per raggiungere il proprio obiettivo.

Il tasso di risparmio varia a livello geografico. In Europa, si va dal 9,2% dei belgi al 12,5% dei danesi. In Asia, gli investitori di Hong Kong risparmiano solo il 10,9% dell'attuale reddito rispetto al 15,3% dei singaporiani. Nelle Americhe il range spazia dall'11,9% dei canadesi al 15,4% degli statunitensi.

Il divario più ampio tra la percentuale di reddito risparmiata e la percentuale di reddito che le persone ritengono di dover risparmiare per la pensione si osserva nelle economie in via di sviluppo.  In Cile, per esempio, le persone risparmiano attualmente il 12,8% dello stipendio, ma credono che dovrebbero risparmiare il 19,2%: una differenza del 6,4%.

Gli unici a risparmiare più di quanto ritengono necessario sono i danesi: 12,5% rispetto al 12,3%.