CONOSCI LO “STATO DI SALUTE” DELLA TUA CASSA PREVIDENZIALE?

Le Casse di Previdenza e Assistenza dei liberi professionisti iscritti agli Albi ordinistici completano il quadro della previdenza obbligatoria italiana di primo pilastro accanto all’INPS. Le Casse sono gestite con criteri privatistici come previsto dai decreti di privatizzazione n. 509/94 e n. 103/96 che prevedono l’adesione obbligatoria di tutti i liberi professionisti iscritti agli albi professionali. Questi enti, a differenza delle gestioni pubbliche, dispongono di proprie riserve patrimoniali che ammontano per il 2019 (secondo l'8° Rapporto del 2021) a poco meno di 78 miliardi di euro, destinate a garantire le promesse pensionistiche ai propri iscritti e a fronteggiare eventuali shock demografici o picchi di pensionamenti. Tuttavia, nonostante le riserve patrimoniali, tutti gli enti privatizzati operano secondo il sistema gestionale a ripartizione allineandosi così all’intero sistema di previdenza obbligatoria. Ancora nel 2019, a differenza del sistema pubblico INPS che dall’1/1/2012 calcola le prestazioni sulla base del metodo di calcolo contributivo pro rata, ci sono Casse privatizzate normate dal D.Lgs. 509/1994, che adottano il metodo retributivo.

Il numero di pensionati nel periodo 1989-2019, è aumentato da 145.428 a 430.258. Per quanto riguarda il 2019 si evidenzia come il numero delle pensioni erogate sia cresciuto di oltre due volte la crescita degli iscritti: 23.803 contro 10.405.

La pensione media per il sistema casse nel 2019 è stata pari a 12.965 euro (quasi il doppio del contributo medio) registrando un aumento dello 0,78% rispetto al 2018.

Un dato importante è Il rapporto “entrate contributive e spesa per pensioni”, perché fa capire lo “stato di salute delle casse” e le contromisure da prendere per costruire la propria pensione. Si consiglia per questo rivolgersi ad un Consulente Previdenziale.

Dove puoi trovarmi

Qui troverai tutte le informazioni per contattarmi

Contatti

Simone Favaretto

via giudecca 1/1
30035 - MIRANO
Seguimi

Per una prima consulenza, scrivimi!