PENSIONI, SUPPLEMENTI ANNUI PER I MEDICI CHE...

I medici e gli odontoiatri, iscritti all’Ente previdenziale ENPAM, che hanno continuato a lavorare dopo il pensionamento potranno beneficiare da aprile del primo supplemento annuo. Lo rende noto un comunicato dell’ENPAM in cui spiega che, con l’aggiornamento del regolamento previdenziale, da quest’anno i supplementi saranno erogati d’ufficio ogni anno in luogo dei precedenti tre anni. Quindi sarà più conveniente continuare a lavorare dopo la pensione, giacché i contributi ulteriormente versati saranno valorizzati in pensione ogni anno attribuendo un aumento del trattamento pensionistico già erogato. La novità è scattata dal 1° gennaio ma l’adeguamento è stato possibile solo con il pagamento della pensione di aprile nella quale, pertanto, sono confluiti anche gli arretrati maturati. Per il futuro tutti i supplementi saranno attribuiti con decorrenza dal 1° gennaio successivo all’anno di pagamento dei contributi. Chi non è iscritto a una cassa di previdenza è tenuto a versare alla gestione separata dell’Inps pagando il 24 per cento; chi è invece iscritto all’Enpam potrà pagare il 9,75 per cento. Inoltre, il ricalcolo presso l’Ente di previdenza dei medici e dei dentisti viene fatto ogni anno automaticamente mentre nel caso dell’Istituto nazionale della previdenza sociale viene attribuito solo su richiesta dell’interessato e solo dopo un biennio (la prima volta) o dopo periodi di cinque anni. I contributi versati dopo il pensionamento non hanno lo stesso valore di quelli pagati durante gli anni di attività ordinaria. A parità di denaro versato, il controvalore in pensione in casa Enpam è comunque paragonabile o superiore a quello dato dall’Inps.

Dove puoi trovarmi

Qui troverai tutte le informazioni per contattarmi

Contatti

Simone Favaretto

via giudecca 1/1
30035 - MIRANO
Seguimi

Per una prima consulenza, scrivimi!