CONOSCI LA DIFFERENZA TRA PAGOBANCOMAT E MAESTRO ?

Quante volte, al momento di effettuare una transazione in un negozio, vi hanno chiesto “Bancomat o Maestro?”; o forse, più probabilmente, “Bancomat, vero?”. Ebbene, PagoBancomat e Maestro sono due dei circuiti nazionali ed internazionali che gestiscono le transazioni e i prelievi di contante, ai quali possono essere associate le carte di debito, di credito e le carte ricaricabili. Il marchio PagoBancomat, di proprietà del Consorzio Bancomat, indica il circuito con operatività limitata all’Italia e comprende le carte di debito o le carte prepagate rilasciate dagli Istituti bancari che hanno ottenuto la licenzia dal Consorzio. Attraverso il detto circuito, il titolare può effettuare acquisti di beni e servizi presso esercizi commerciali convenzionati, con diretto addebito sul proprio conto corrente, senza alcun costo aggiuntivo. Le carte nazionali che utilizzano il circuito PagoBancomat, inoltre, possono accedere al servizio BancomatPay, che consente il pagamento e il trasferimento di denaro mediante smartphone ed è basato su carta cosiddetta “dematerializzata”. Per accedervi è sufficiente scaricare sul proprio cellulare dotato di tecnologia Nfc (Near fiel communication) l'applicazione specifica, e poi virtualizzare le carte di pagamento. Al momento dell’acquisto basterà aprire l'applicazione, selezionare lo strumento di pagamento, cliccare su “paga” e avvicinare lo smartphone al POS contactless abilitato. Il marchio Maestro, invece, è gestito da Mastercard, ovvero un’associazione di Banche e Istituti Finanziari che ha l’obiettivo di gestire e regolamentare, a livello internazionale, l’accettazione di carte di credito operanti, appunto, sui circuiti Mastercard e Maestro. Le carte di pagamento recanti il logo Maestro vengono generalmente collegate al conto corrente del titolare della carta stessa; più raramente, invece, si tratta di carte prepagate, ricaricabili all’occorrenza. Trattandosi di carte operanti su circuito internazionale, le carte Maestro sono utilizzabili in numerosissimi Paesi per effettuare operazioni online, pagamenti in negozio tramite POS e prelievi di denaro da sportello automatico ATM, anche all’estero. Nel nostro Paese, di solito, le carte Maestro vengono co-marcate con il circuito nazionale PagoBancomat, per cui i possessori di tali strumenti di pagamento possono contare su entrambi i circuiti citati. Generalmente, per l’utente che effettua un pagamento con una carta, non vi sono differenze tra l’utilizzo dell’uno o dell’altro circuito, ma il discorso cambia notevolmente per gli esercenti, i quali sono costretti a versare commissioni più elevate per il pagamento elettronico effettuato su Maestro. Il vantaggio della carta co-marcata per il titolare del conto, però, deriva dal fatto che i massimali dei due circuiti sono separati. Di conseguenza, sfruttando sia il circuito Maestro che quello PagoBancomat, è possibile aumentare notevolmente i limiti di utilizzo mensili di una carta di debito… Ed evitare, così, il rischio di vedersi rifiutata una transazione a causa del superamento del limite (mensile o giornaliero) di utilizzo.

Dove puoi trovarmi

Qui troverai tutte le informazioni per contattarmi

Contatti

Simone Favaretto

via giudecca 1/1
30035 - MIRANO
Seguimi

Per una prima consulenza, scrivimi!