Donare soldi alla figlia

Il padre vorrebbe donare alla figlia 50.000 €. Come fare? 

Nelle donazioni, fatta eccezione per quelle di modico valore di cui all'art. 783 c.c. per la cui validità  è sufficiente la tradizione del bene, è necessaria, a pena di nullità , la forma dell'atto pubblico (ad substantiam) (art. 782 c.c.), redatto da un notaio o da altro pubblico ufficiale legittimato ad attribuire al documento pubblica fede. L'accettazione può essere fatta nell'atto stesso o con atto pubblico posteriore. Quando l'importo della donazione come in questo caso è inferiore ad 1 milione di euro non si versa l'imposta sulle donazioni (pari al 4% sugli importi che superano il milione di euro quando la donazione è eseguita tra ascendenti in linea retta). Inoltre è importante non violare le quote di legittima degli altri eredi legittimari (informarsi bene prima per conoscere gli importi che non ledono la legittima). Quindi, mi raccomando,  niente bonifici improvvisati. L’atto dal notaio costerebbe molto meno di una ammenda da parte del Fisco!

Dove puoi trovarmi

Qui troverai tutte le informazioni per contattarmi

Contatti

Simone Favaretto

via giudecca 1/1
30035 - MIRANO
Seguimi

Per una prima consulenza, scrivimi!